IL GIGANTE PERDUTO

viaggio a Roma sulle tracce del Caravaggio

€ 395,00 quota di partecipazione a persona in camera doppia min. 30 pax

Supplemento singola 60,00 € Bus da Parma con accompagnatore / guida, hotel *** centrale, 2 cene ingresso Galleria Borghese e Galleria Doria Pamphilj, assicurazione

 

Programma

Roma, capitale d’Italia, è considerata una delle più belle città del mondo. Il suo centro storico, insieme alle proprietà extraterritoriali della Santa Sede dentro la città e alla Basilica di San Paolo Fuori le Mura, è tra i 55 siti italiani inseriti dall’Unesco nella. Galleria Borghese La Villa Borghese Pinciana, oggi sede della Galleria Borghese, fu costruita per essere un museo, luogo di cultura, per l’esposizione di immagini esemplari dell’arte antica e moderna, per la musica, gli studi in una piccola biblioteca, ma anche per la contemplazione della natura (con rare piante e animali), dei campioni di fossili e infine della tecnologia moderna di allora (ad esempio automi, specchi, lenti bizzarre e orologi particolari), i pregi della sua architettura sono attribuibili a Flaminio Ponzio, architetto di fiducia del Papa e del Cardinale. Dalla Villa si amministrava un’azienda agricola con vigne, orti, caccia, stalle, rimesse, piccionaie nelle torri (di cui sono ancora visibili gli accessi), un’uccelliera grande, una riserva del ghiaccio, la grotta del vino e perfino la cultura del baco da seta. Le piante più rare, importate dall’Olanda o dalle Nuove Indie, e un giardino zoologico completavano il Teatro dell’Universo voluto dal cardinale Scipione. La ricca collezione Borghese consta di sculture, bassorilievi e mosaici antichi, nonché dipinti e sculture dal XV al XVIII secolo. Galleria Doria Pamphilj La galleria Doria Pamphilj nacque nel 1651 quando Giambattista Pamphilj diventato papa col nome di Innocenzo X vincolò le pitture e gli arredi del Palazzo Pamphilj a Piazza Navona con la restituzione ereditaria, così investì suo nipote Camillo della primogenitura. In questo periodo era già stato eseguito il ritratto di Innocenzo X da Diego Velázquez nel 1650 ma già tre anni prima la collezione si era notevolmente arricchita col matrimonio di Camillo con Olimpia Aldobrandini, matrimonio che apportò delle opere di Raffaello, Tiziano, Parmigianino e Beccafumi. Verso la metà del XVII secolo Camillo già possedeva quattro opere di Caravaggio di cui una, dal titolo “La buona ventura”, fu regalata a Luigi XIV nel 1665 ed è ora al Louvre. In seguito comprò molti quadri bolognesi, di Claude Lorrain ed alcune opere delle collezioni Bonello e Savelli. La collezione ora aveva bisogno di una collocazione appropriata: venne scelto il palazzo di Via del Corso, già appartenuto ai Della Rovere, che era passato nel 1601 agli Aldobrandini. In questo palazzo erano state allestite, in un periodo compreso tra il 1678 ed i 1681, una “Stanza dei quadri”, una “Stanza degli Animali” e una “Stanza dei Paesi”. Nel 1760, quando subentrò ai Pamphilj il ramo dei Doria Pamphilj, si ebbero gli acquisti di opere del Bronzino e di Sebastiano del Piombo e di una serie di arazzi (oggi esposti a Genova). Del 1838 è l’inaugurazione della sala Aldobrandini. De XIX secolo è l’ultimo acquisto di opere.

1° giorno: Ritrovo dei partecipanti nei luoghi prestabiliti alle ore 6,15. Partenza ore 6,30 con bus privato e accompagnatore/guida da Parma. Arrivo a Roma e sistemazione in hotel 3*** centrale. Pranzo libero. Ore 15,00 partenza dall’hotel per la visita a “San Luigi dei francesi” contenente tre opere del Caravaggio, si proseguirà poi per Piazza Navona e a seguire visita a “Santa Maria del Popolo” con due opere dell’artista. Ore 18,30 circa rientro in hotel. Ore 20,00 circa cena in ristorante riservato. Pernottamento.

2° giorno: Dopo colazione partenza alle ore 9,15 per la chiesa di “S. Agostino” per ammirare un’opera del Caravaggio. Proseguimento per la “Galleria Borghese” dove sono presenti sei opere dell’artista. Pranzo libero e pomeriggio a disposizione per visita alla città. Ore 20,00 ritrovo in hotel per trasferimento in trattoria riservata per “cena con delitto”.

3° giorno: Dopo colazione partenza alle ore 9,30 dall’hotel per “Galleria Doria Pamphilj” contenente tre opere dell’artista. Pranzo libero. Nel pomeriggio rientro a Parma con bus privato.

Il programma potrebbe subire modifiche nell’ordine delle visite o degli orari senza per questo alterare il contenuto.

La quota comprende: Bus da Parma con accompagnatore/guida, Sistemazione in hotel 3*** centrale, con trattamento di pernottamento e prima colazione, 2 cene in ristorante riservato, Ingressi alla “Galleria Borghese” e alla “Galleria Doria Pamphilj”.

La quota non comprende: Bevande ai pasti, mance ed extra, Assicurazione facoltativa annullamento €. 30,00, Tutto quanto non indicato né “la quota comprende”.

Informazioni sulle prenotazioni

I versamenti devono essere effettuati con causale cod. 23.120 Roma novembre 2019 e il cognome presso Banca Intesa IBAN IT22C0306909606100000156841  Intestato a Intercral Parma

Contatti

Aperto da lunedì a venerdì dalle 15:00 alle 18:30 gli altri giorni solo su appuntamento

tel. fax 0521/969637
info@intercralparma.it
Obbligatorio per tutti i partecipanti la sottoscrizione della quota annuale – socio € 7,00
Organizzazione tecnica:  Orix Tour – Parma